Vietato saltare l’aperitivo

L’estate è il periodo dell’anno in cui è più facile mangiare bene: c’è tanta frutta e verdura di stagione buonissima e…

Anzi no! L’estate è il periodo più difficile per mangiar bene perché ci sono troppe occasioni in cui stare in compagnia, e si sa che convivialità non fa rima con dieta.

Quale di queste due affermazioni sentite più vostra?

Vi svelo un segreto! Non dobbiamo per forza scegliere!

In questo periodo la rete e la TV sono invasi da pubblicità di prodotti miracolosi e da mille diete che promettono di perdere “10 chili in 10 giorni”. Sembrano diversissime tra loro ma hanno un minimo comune denominatore: sono sbilanciate, estremamente restrittive e mirano a ottenere una perdita di peso veloce vietando tassativamente alcuni cibi.

Si tratta però di scorciatoie che portano solo a due esiti.

O ci faranno perdere qualche chilo – di sicuro non dieci – che recupereremo velocemente a dieta ultimata, oppure ci renderanno così desiderosi di quei cibi vietati che nel giro di qualche giorno molleremo tutto e ne faremo delle grandi abbuffate.

Se invece scegliamo la strada dell’equilibrio non siamo chiamati a sacrificare nulla.

Siamo in quel periodo dell’anno in cui gli aperitivi sono occasioni piacevoli in cui stare all’aperto e goderci il fresco della sera e la compagnia delle persone a cui vogliamo bene. Godiamoceli!

Quindi bando alle rinunce ed eccovi i miei consigli per tenere insieme gusto e piacere senza perdere l’occasione per coccolare noi stessi e le persone a cui vogliamo bene.

Iniziamo dal bere!

 

Vino o Spritz?

Se ami sia il vino che i cocktail preferisci il primo: un bicchiere di vino, in media, contiene meno zuccheri semplici e di solito si lascia gustare più lentamente; ma se per te l’aperitivo è rigorosamente con lo Spritz goditelo senza farti influenzare da nient’altro che il gusto.

 

Occhio al sale!

L’aperitivo si trasforma facilmente nella fiera del sale. Per evitare che questo accada possiamo ridurre le quantità di salumi e formaggi e arricchire i nostri taglieri con delle verdure grigliate e frutta fresca: mai provati i fichi con il prosciutto crudo o l’uva con il pecorino?

Qualcosa di croccante è d’obbligo!

Qui ci ricolleghiamo alla fiera del sale di cui sopra: le patatine in busta non rientrano esattamente tra i cibi sani. Scegliete di portarne in tavola una ciotolina – in modo che non manchino – e affiancata a del pane carasau passato al forno con un filo d’olio e del rosmarino.

In ultimo un invito al viaggio.

Le cucine del Mediterraneo sono colorate e hanno mille profumi: iniziamo a metterci prendere in prestito qualche ricetta dai nostri vicini, sarà un modo per metterci in viaggio.

Possiamo portare in tavola l’humus dal Marocco o lo Tzatziki dalla Grecia, due ricette davvero semplici e alla portata di tutti. Si tratta di due salse fresche, la prima a base di ceci e la seconda a base di yogurt e cetrioli: saranno perfette per preparare dei crostini o per “pucciare” delle verdurine croccanti come sedano e carotine. Servitele in delle ciotoline per rendere l’aperitivo ancora più sfizioso e… bilanciato: infatti sia i ceci che lo yogurt sono fonti proteiche, questo significa che apporteranno quei nutrienti che di solito mancano in queste occasioni.

Solo una cosa: se vi cimentate per la prima volta nella loro preparazione prestate attenzione alla quantità di aglio! Le ricette originali ne prevedono un bel po’ per cui se il vostro è un aperitivo romantico il mio consiglio è di andarci piano!

 

Un capitolo a parte è invece quello degli aperitivi fuori casa.

Sono ancora pochi i luoghi in cui si possano scegliere taglieri che affianchino a ottimi salumi, formaggi e salatini anche verdure e cibi meno impegnativi. Personalmente chiedo sempre se è possibile arricchire gli stuzzichini con qualcosa di più fresco, e questo per due motivi: anzitutto spero di essere accontentata – e di fatto riesco sempre ad avere delle verdure grigliate e dei ciliegini – e poi perché penso che queste richieste possano spingere gli stessi proprietari ad inserire tra le loro alternative anche delle scelte più fresche e sane.

 

Con i giusti accorgimenti possiamo godere sempre di tutto, quindi vietato saltare l’aperitivo!

Sono convinta, come amante dello stare a tavola e come nutrizionista, che il cibo non nutre solo il nostro corpo, non è solo carboidrati e proteine. Certamente non è un caso che ci accompagni nei momenti importanti, ed è importante dargli il giusto spazio sempre, senza che diventi il motivo per evitare dei momenti piacevoli.

Un terrazzo in estate, un bicchiere di vino e del buon cibo sono un inno alla vita, e non vi è nessuna ragione per rinunciarvi!

Quindi in alto i calici e brindiamo ai profumi, alla buona compagnia e alle risate trasportate dal nostro maestrale.

 

© Riproduzione Riservata - La voce della Società