All’Auditorium del Conservatorio di Cagliari il “Concerto straordinario per la pace”

Giovedì 7 aprile alle 21 è stato ideato e organizzato dal Teatro Lirico di Cagliari, il “Concerto straordinario per la pace” che viene proposto, in un’unica, imperdibile, serata, all’Auditorium del Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari.

Un’occasione unica per riflettere tutti insieme, soprattutto in questo particolare momento, sull’immenso valore della pace fra i popoli, grazie all’universale messaggio di fratellanza che proviene da immortali pagine di musica.

Sarà Giuseppe Finzi (Bisceglie, 1975), apprezzato direttore pugliese impegnato, in questo momento, a Cagliari nelle prove di Ernani di Giuseppe Verdi, che già nel 2017 diresse, con grande successo di pubblico e critica, la prima europea di La Ciociara di Marco Tutino, per poi ritornare per un’applaudita serie di concerti e, la scorsa estate, per La vedova allegra di Strauss, a dirigere l’organico artistico completo dell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari.

Il programma musicale della serata prevede l’esecuzione di uno dei massimi e celebri capolavori musicali assoluti, la Quinta Sinfonia in do minore op. 67 di Ludwig van Beethoven e, dopo l’intervallo, le Sinfonie da Luisa Miller e Nabucco di Giuseppe Verdi, gli Intermezzi da L’amico Fritz e Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni e la celeberrima Sinfonia da Guillaume Tell di Gioachino Rossini.

La serata è organizzata in collaborazione con il Comune di Cagliari e con il Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari.

Prezzo posto unico numerato: € 5.

Lo spettacolo ha una durata complessiva di 80 minuti circa, compreso l’intervallo.

La Fondazione Teatro Lirico di Cagliari invita il pubblico a sostenere l’azione intrapresa a livello nazionale dalla Croce Rossa Italiana, sottoscrivendo la campagna di raccolta fondi per l’emergenza in Ucraina destinata alle necessità e ai bisogni più urgenti della popolazione.

Per eventuali donazioni rivolgersi a Croce Rossa Italiana – Emergenza Ucraina e cliccare su DONA.CRI.IT/EMERGENZAUCRAINA.

 

 

Scatto conferenza stampa

 

© Riproduzione Riservata - La voce della Società