Come gestire lo stress

Cari lettori, questo mese parliamo di stress e di come poterlo gestire efficacemente nella vita privata e lavorativa. Lo stress rappresenta quella condizione per la quale il nostro corpo e la nostra mente, entrano in uno stato di allerta al fine di contrastare un pericolo. Nella condizione di stress il nostro corpo si prepara per combattere o per scappare, dando priorità a questa necessità. Quando è presente una condizione di stress, il nostro cervello invia un segnale alle nostre ghiandole surrenali per attivare la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress. In questa condizione il sistema immunitario entra in stand-by poiché la priorità viene data a gestire l’attacco o la fuga. 

Generatori importanti di stress sono l’iper-competitività, l’iper-efficienza, l’iper-tecnicismo ai quali siamo costantemente sottoposti nella vita moderna. 

Un modo di contrastare lo stress è quello di utilizzare la meditazione, ossia di concedersi anche solo uno spazio di 10 minuti al giorno per raccoglierci e staccare con il mondo esterno. La meditazione ci permette di allentare rapidamente la morsa dello stress permettendoci al contempo di recuperare energie preziose. Ricordiamoci, infatti, che la nostra “batteria interna” contiene l’energia necessaria per poter gestire tutti gli aspetti della nostra vita. Se non utilizziamo un metodo per ricaricarla, ci ritroviamo quasi costantemente in riserva energetica. 

Un altro modo di contrastare e gestire lo stress è attraverso le tecniche di coerenza cardiaca (respirazione, visualizzazione e focalizzazione) che permettono di ricaricarci velocemente.

Se non conoscete le tecniche sopra descritte, un primo utile suggerimento è questo: identificate le condizioni di stress e utilizzate la visualizzazione, ad occhi aperti o chiusi, per spostare la vostra attenzione su un luogo che avete precedentemente visitato e che vi ha fatto stare bene oppure sul ricordo del volto di un neonato o di un animale a voi caro. Questa semplice tecnica è in grado di spegnere l’interruttore dello stress e di accendere quello relativo al benessere andando a promuovere il rilascio di preziose endorfine, gli ormoni del benessere.

Vi auguro buona vita, al prossimo mese.

 

 

© Riproduzione Riservata - La voce della Società