Al Lirico un solenne inchino per “Cecilia”

Venerdì 28 gennaio alle 20.30 si alza il sipario sulla Stagione lirica e di balletto 2022 del Teatro Lirico di Cagliari.

L’opera che venne rappresentata per la prima volta il 15 febbraio 1934 al Teatro dell’Opera di Roma e che contava, nel ruolo della protagonista, dell’interpretazione del soprano più celebre del momento, Claudia Muzio, è da considerarsi un autentico capolavoro, sia per la scrittura orchestrale, sia per la bellissima e fortissima trama. Fra le poche esecuzioni note si ricordano: nel 1935 (con la direzione dello stesso Refice) e poi nel 1949-1950 sempre all’Opera di Roma, nel 1953 al San Carlo di Napoli (con Renata Tebaldi protagonista), nel 1954 a Rio de Janeiro (con Renata Tebaldi protagonista e alla presenza del compositore che morì durante le prove), nel 2008 al Teatro Avenida di Buenos Aires (con Adelaide Negri protagonista), nel 2013 (in forma di concerto) nella Cattedrale di Monte-Carlo (registrata in cd con Denia Mazzola Gavazzeni protagonista).

Cecilia viene rappresentata in un nuovo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari firmato per la regia da Leo Muscato (Martina Franca, 1973), recente vincitore del Premio “Franco Abbiati” e che ha già lavorato per il Teatro Lirico di Cagliari in occasione dell’apprezzatissimo Nabucco di Verdi (Stagioni liriche 2012-2015) e della Bella dormente nel bosco di Respighi (Stagione lirica 2017), per le scene da Andrea Belli, per i costumi da Margherita Baldoni, per le luci da Alessandro Verazzi e per i video da Luca Attilii.

L’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico di Cagliari sono guidati da un grande nome: il maestro Giuseppe Grazioli (Milano, 1960), direttore specialista nel repertorio novecentesco, già applaudito numerose volte a Cagliari. Il maestro del coro è Giovanni Andreoli.

Di prim’ordine anche il cast che prevede: Martina Serafin (28-30-2-4)/Marta Mari (29-1-5) (Cecilia), Elena Schirru (L’Angelo di Dio), Antonello Palombi (28-30-2-4)/Mickael Spadaccini (29-1-5) (Valeriano), Roberto Frontali (28-30-2-4)/Leon Kim (29-1-5) (Tiburzio/Amachio), Giuseppina Piunti (La vecchia cieca), Alessandro Spina (Il vescovo Urbano), Christian Collìa (Un liberto), Patrizio La Placa (Uno schiavo).

Cecilia viene replicata: sabato 29 gennaio alle 19 (turno G); domenica 30 gennaio alle 17 (turno D); martedì 1 febbraio alle 20.30 (turno F); mercoledì 2 febbraio alle 20.30 (turno B); venerdì 4 febbraio alle 20.30 (turno C); sabato 5 febbraio alle 17 (turno E).

La recita per le scuole che prevede l’esecuzione in forma ridotta dell’opera della durata complessiva di 60 minuti circa, è: giovedì 3 febbraio alle 11.

La campagna abbonamenti per la Stagione lirica e di balletto si è aperta lunedì 3 gennaio 2022 con le conferme e variazioni su posti disponibili possibili fino a giovedì 20 gennaio 2022.

I nuovi abbonamenti sono in vendita da venerdì 21 gennaio 2022.

© Riproduzione Riservata - La voce della Società