Volti di donne: Emanuela Loi

Emanuela Loi, nata a Cagliari il 9 Ottobre 1967, è stata un’agente della Polizia di Stato, tra le prime donne a essere inserite nel programma del servizio scorte. Ne aveva 24 quando perse la vita nell’attentato di Via d’Amelio in Sicilia. Dopo il corso alla scuola allievi di Trieste, desiderava tornare nella sua Sardegna vicino alla sua famiglia e al suo fidanzato. Venne  invece trasferita in Sicilia, a Palermo, ritrovandosi  così al centro tra la giustizia e la delinquenza organizzata. Una  guerra combattuta in prima linea da donne e uomini coraggiosi che sfidavano il potere mafioso, mettendo la propria vita al servizio dello Stato, dei cittadini e del popolo.

Emanuela si stabilì presso il complesso delle Tre Torri in Viale del Fante destinato a poliziotti e carabinieri fuori sede. Le affidarono i piantonamenti a Villa Pajno, a casa dell’onorevole Sergio Mattarella, la scorta alla senatrice Pina Maisano Grassi e il piantonamento del boss Francesco Madonia. Nel giugno del 1992 venne affidata al magistrato Paolo Borsellino. Emanuela non aveva paura del nuovo incarico ricevuto, tanto da rassicurare i genitori, dopo la strage di Capaci, che non le sarebbe successo niente. Il primo giorno di scorta andò liscio, il secondo no. Erano le 16,58 quando in via d’ Amelio,  Paolo Borsellino si era recato per andare a salutare l’anziana madre, proprio nel momento in cui il giudice ed Emanuela scesero dall’ auto, una Fiat 126 esplose, partì una grossa fiammata e  l’auto blindata saltò in aria.

La Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Memoria le venne conferita appena un mese dopo la sua morte. A lei come agli altri suoi colleghi che rimasero dilaniati da quell’esplosione.

Emanuela sarà ricordata come la prima agente morta in servizio nella Polizia di Stato. E’ morta da eroina, il suo sacrificio, come quello di tutte le altre vittime, deve essere costantemente ricordato. Credo che sia doveroso ricordare alle nuove generazioni , continuamente e senza mai stancarci, che il rispetto della legalità, dello Stato, delle Istituzioni è il baluardo della libertà e della democrazia.

La sua dedizione al lavoro, il suo senso del dovere è sicuramente fonte di ispirazione per tutti noi.

 

 

© Riproduzione Riservata - La voce della Società