Tra colori e profumi con la Fioreria Daisy

Come nasce la Fioreria Daisy e di cosa si occupa oltre alla consueta rivendita di fiori?

Fioreria Daisy Lab. Floreale nasce nel 2003 dalla passione ed esperienza di Maristella, che, dopo qualche anno riesce a trasmettere questa sua passione anche a sua figlia Daisy. Anche lei scopre anche lei un grande amore per i fiori. La Fioreria è stata concepita proprio come laboratorio floreale ma in pochissimo tempo ha conosciuto una crescita di grande richiesta per gli allestimenti floreali per eventi, soprattutto matrimoni, e da allora è stato sempre un crescere di esperienze, collaborazioni e tante soddisfazioni.

 

Il settore florovivaistico – secondo le stime Coldiretti – ha subito un duro colpo a causa di eventi annullati o rimodulati, stessa cosa cosa per quanto riguarda i matrimoni. Come state affrontando questa crisi, quali le speranze per il vostro settore e la vostra attività?

Purtroppo la pandemia è stato un duro colpo per tanti settori, per noi doppio, sia florovivaistico che settore del wedding ed eventi, alla chiusura del 9 marzo 2020 abbiamo subito la “pausa” forzata, ma nel frattempo non siamo rimaste ferme, tra ZOOM e VIDEOCONFERENZE con i nostri colleghi italiani floral design e produttori, siamo rimaste aggiornate sugli sviluppi e gravi perdite in Italia e all’estero, soprattutto in Olanda, il centro della distribuzione più grande ed importante del mondo, ci hanno informato da subito sulle varie differenze che avremmo avuto a lungo termine tra aumento dei prezzi e reperibilità dei prodotti, molti piccoli produttori non hanno superato la crisi, i maggiori importatori tra Kenya e Colombia hanno subito gravi perdite e le spedizioni via aerea sono state molto complicate. Dopo tutto questo caos poco prima di Pasqua abbiamo ricevuto l’autorizzazione per poter lavorare a porte chiuse con consegne a domicilio, e i cagliaritani e tutto l’hinterland hanno acquistato e regalato fiori come mai prima, per sentirsi più vicini e colorare un po’ quel periodo che tutti ricordiamo. Le spose nel frattempo erano in ansia, qualcuna più coraggiosa ha deciso di stare ad aspettare, altre hanno direttamente spostato l’evento di un anno o due, nonostante tutto qualche matrimonio tra Agosto a fine Settembre è stato fatto.

 

L’emergenza Covid ha modificato e cambiato le modalità di acquisto: com’è cambiata secondo voi questa realtà?

Una volta superata l’emergenza il digitale potrebbe ancora essere un valido metodo di acquisto? Assolutamente! Tutt’ora riceviamo tutti i giorni ordini a distanza, richieste dai social e via telefono, questa situazione ha fatto scoprire a tanti il nostro servizio di consegna a domicilio ( esistente da anni) e il gusto di regalare e regalarsi dei fiori.

 

Che messaggio potete dare a chi tutt’oggi ci mette il cuore, passione – come voi – in questo settore importantissimo per la nostra isola e per il made in Italy? Tanta costanza, passione e voglia di rinnovarsi, mai fermarsi! Ciò che più importa è la serietà, offrire sempre prodotti di qualità e innovativi.

 

Fioreria Daisy Laboratorio Floreale Via Oristano 20 – Cagliari

Riproduzione Riservata

 

© Riproduzione Riservata - La voce della Società